Sui nostri siti Web, utilizziamo cookie per garantire il corretto funzionamento dei siti stessi ed offrire agli utenti la migliore esperienza di fruizione.
Continuando ad utilizzare il nostro sito, accettate l'utilizzo dei cookie. Vedere qui  per saperne di più sui cookie.

Up date studi clinici


Orion concentra le proprie attività di ricerca sulle aree del SNC, dell’oncologia e della terapia intensiva, e sui prodotti respiratori correlati a un dispositivo multi-dose per l’inalazione di farmaci per l’asma in polvere secca, ma la società è impegnata anche nello sviluppo indipendente di farmaci generici e ad uso veterinario.

 

Incoraggiata dai favorevoli risultati ottenuti nella fase I in pazienti affetti da morbo di Parkinson in fase iniziale, Orion mira a conseguire un’estensione di indicazione per il farmaco anti Parkinson utilizzato in Europa e negli USA.

 

Sta per partire uno studio di fase I per la sperimentazione di un nuovo antagonista del recettore α2 adrenergico, che potrebbe essere indicato per il trattamento della schizofrenia e del morbo di Alzheimer.

 

È in fase di avvio la sperimentazione clinica preliminare per via orale, per il trattamento dell’ictus nell’uomo.

 

Sono in corso numerosi studi in fase iniziale aventi l’obiettivo di verificare il potenziale clinico dei modulatori selettivi dei recettori androgenici (SARM) nel trattamento del carcinoma della prostata, del dolore neuropatico, nel morbo di Parkinson, oltre che per altre possibili indicazioni nell’intensive care.

Updated 10 aprile 2013

State abbandonando il sito di Orion Pharma Italia. Le informazioni contenute nel sito a cui state per accedere possono non essere conformi al D.L.vo 219/06 che regola la pubblicità sui medicinali per uso umano e sono comunque del tutto indipendenti e fuori dal controllo dell’azienda che non può essere ritenuta in alcun modo responsabile in merito